Marco Perrone

 

nasce a Lecce il 3 novembre del 1987,

è l’autore delle raccolte poetiche  “Un mondo in Versi” e “ Deca d’Agosto”,

oltre che del romanzo trilogia “ Orbeth”.

 

 Biografia

 

Durante l’infanzia i primi studi lo appassionano da subito alle materie umanistiche,comincia a svilupparsi in lui quella propensione alla scrittura come strumento per dare sfogo alla sempre più eccessiva fantasia e voglia di creare : nel 1994, a soli 7 anni, comincia a redigere il primo libro scritto e illustrato di fiabe e poesie,compone le prime raccolte di filastrocche e realizza piccole costruzioni e sculture con carta e derivati;anche la passione per disegni e gli iniziali approcci con la pittura a tempera diventano graditi modi di esprimersi. Sul finire delle scuole elementari realizza un vero e proprio fumetto,ispirato al genere “Marvel”,tenuto successivamente inedito e con una trama rimasta poi incompiuta.

 Il passaggio alle scuole medie,con l’arrivo di adolescenza e prime esperienze amorose,segnano le composizioni che da raffigurative divengono per lo più scritte: anche i temi trattati maturano passando dal fantasy al tema amoroso e thriller. Sono di questi anni alcuni romanzi brevi e la realizzazione dei primi veri testi poetici,costruiti secondo metriche ben strutturate.

Le scuole superiori si rivelano così terreno ideale per coltivare i nuovi temi e approfondirli con l’applicazione di innovativi metodi,ispirati ai grandi autori del passato : è soprattutto lo stilnovismo dantesco a fare breccia nelle scelte dell’autore, tanto da spingerlo ad abbozzare un vero e proprio canto narrativo strutturato seguendo la celebre “Divina Commedia”. Vasta è la produzione di scritti poetici resi noti tra il 2005 e il 2007 : la loro popolarità, accentuata dai positivi risultati ottenuti in numerosi concorsi di poesia locali, spingono l’autore ad avvicinarsi ai luoghi di diffusione poetica più noti ,dove collabora occasionalmente in interventi a presentazioni di altri artisti salentini.  La raccolta di alcune tra le realizzazioni metriche più toccanti e sentite porta in questi anni alla nascita dell’opera “Un mondo in Versi”.

Dopo un breve momento di inattività,

l’autore, all’età di ventisei anni, ha ripreso un’attiva produzione di metriche dagli argomenti più vari in concomitanza alla partecipazione in nuovi concorsi letterari. In uno dei più prestigiosi e rilevanti su scala nazionale , Il Premio Vitruvio 2014”, lo scrittore con la sua opera Lassù dove non si cade (dedicata al noto campione scomparso “Marco Simoncelli” ) si aggiudica la prestigiosa menzione d’onore, l’ambito premio della critica.

Tale opera in congiunzione con molte altre vengono racchiuse in un’ennesima pubblicazione su scala nazionale ,pubblicata nel 2014, dal titolo Deca d’Agosto”.

Del medesimo anno è la pubblicazione del romanzo fantasy , primo capitolo di una trilogia, dal titolo “Orbeth - L’oscura minaccia – “.

Nel 2015 pubblica l'atteso seguito " Orbeth - La Leggenda di San Gelmar ", chiude la trilogia nel 2016 con " Orbeth - Sole di Mezzanotte ".

 

 Opere edite

 

. “Un mondo in Versi” anno 2006

. “ Deca d’Agosto” anno 2014

. Orbeth – L’oscura minaccia anno 2014

. Orbeth – La Leggenda di San Gelmar " anno 2015

. " Orbeth - Sole di Mezzanotte " anno 2016

 

________________

Lo Scrittore leccese Marco Perrone Lo Scrittore leccese Marco Perrone